Teoria: Definire un autoritratto fotografico

Che cosa si intende esattamente con il termine autoritratto fotografico?

Può sembrare una domanda banale, ma in realtà è piuttosto la risposta a questa domanda che rischia di esserlo. Mentre invece si tratta a mio parere di un concetto di fondamentale importanza per tutti coloro che intendono avvicinarsi a questo strumento a metà tra arte e terapia.

Comincio a rispondere con un esempio. Hai fatto caso alla molteplice diversità di immagini che le persone mettono su FaceBook al posto della propria profile picture?

Secondo te, queste immagini sono da considerarsi degli autoritratti oppure no? Mi viene da pensare di sì, perchè mi pare evidente che la persona sta cercando di raffigurare sè stessa e di comunicare al mondo questa sua raffigurazione di sè.

In certi casi si tratta di parti del proprio corpo, ma spesso e volentieri vi troviamo anche immagini raffiguranti paesaggi, disegni, dipinti, oggetti, ambienti, immagini astratte, etc.

Insomma tutto tranne che un classico ritratto come descritto nei manuali di fotografia. Al di là delle possibili ipotesi sul significato di queste scelte, quello che mi interessa farti notare è che ritengo che tutte queste immagini siano da considerarsi degli autoritratti tout court

Ricordati di questo concetto tutte le volte che penserai all’uso dell’autoritratto per lavorare su te stesso o sui tuoi pazienti.

  1. I was luck to approach your website in bing. Your Topics is quality.
    I learned a lot in your website, really thank your very much.
    The theme of you blog is really superb.

  2. Articolo molto interessante, come tutto il blog del resto, che sto leggendo con molta attenzione.
    Vorrei spostare i termini della discussione un po’ più in là. Le prime righe dell’articolo mi hanno fatto venire in mente una citazione di Dorothea Lange: ogni foto è un autoritratto. Che cosa vuol dire? Questa domanda ci rinvia ad un’altra più complessa: perchè scattiamo una foto? Perchè scegliamo un soggetto piuttosto che un altro? Perchè proprio da quell’angolazione e con quella focale? Perchè (ora possiamo dirlo, grazie alla diffusione del digitale) postproduciamo in un modo piuttosto che in un altro?
    La fotografia è sempre un’elaborazione della realtà, non una sua semplice registrazione. Anzi, più che un’elaborazione potremmo chiamarla una proiezione di noi stessi sulla realtà. In ogni scatto cerchiamo di esprimere uno stato d’animo, un sentimento, un concetto o anche una storia – cose che in qualche modo ci appartengono. In poche parole qualcosa che parli di noi. Qualcosa che, appunto, ci “ritrae” – anche se non siamo davanti all’obiettivo. Leggo spesso che nella foto terapia si considera sopratutto l’autoritratto nel senso classico del termine, tuttavia questa mi sembra per certi versi una visione limitante. Ciò che scegliamo di guardare, le cose che per noi hanno una rilevanza tale da essere fotografate, e il linguaggio che usiamo nel fotografarle, tutto ciò parla noi altrettanto bene – o forse meglio – di un autoritratto tradizionale.

  3. Sono pienamente d’accordo con te Francesco.
    Anche per me è vero che qualsiasi immagine che un fotografo decide di fissare in una fotografia è un frammento di qualcosa che lo rappresenta in qualche modo. E pertanto a pieno diritto deve essere definito un autoritratto.
    Certo in questo modo la definizione si allarga ancora e rende la comprensione dell’argomento ancora più difficile.
    Ma il concetto è giustissimo. CI torneremo sopra…

  4. Dimenticavo di dire una cosa…In realtà agli albori della fototerapia quasi di autoritratto non si parlava. Ma si guardave piuttosto il significato delle fotografie conservate dal paziente, oltre a quelle che lo ritraevano e a quelle che egli stesso aveva scattato.
    La citazione al manuale di JHudy Weiser qui è doverosa!

  5. great post, very informative. I ponder why the other experts of this sector don’t understand this. You must continue your writing. I’m confident,
    you’ve a huge readers’ base already!

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: