Archivio per 10 gennaio 2011

Esercizio: Primissimo piano

L’esercizio che ti propongo oggi è la realizzazione di una particolare tipologia di autoritratto: il primissimo piano.

Per chi non è molto addentro alle regole tecniche della fotografia mi spiego meglio.  Per primissimo piano si intende un ritratto in cui il volto del soggetto riempie tutta l’inquadratura ed è tagliato solitamente sopra l’attaccatura dei capelli e a metà del mento o, al massimo, del collo.

Ne risulta un’immagine  dall’inquadratura molto stretta e particolarmente cinematografica che consente di cogliere nel dettaglio l’espressione e l’atteggiamento emotivo del soggetto.

Lo scopo di questo esercizio è quello di realizzare un’immagine che sia capace di cogliere il più possibile la tua espressione in questo momento. Te ne propongo due versioni.

La prima. Usa una fotocamera digitale compatta, scegli il programma ritratto e imposta lo zoom alla massima estensione. Ci saranno un pò di tentativi da fare, per perfezionare l’inquadratura, ma vedrai che non sarà difficile.

La seconda. Usa la webcam del tuo computer, ma ricordati che di solito una webcam monta un obiettivo grandangolare che sicuramente distorcerà l’immagine in primissimo piano. Lo dico solo per rassicurarti sul risultato. Perchè è proprio questa distorsione che voglio che tu veda.

Stampa i risultati e mettili da parte, senza farti troppe domande. Ritorneremo fra poco su questo esercizio. E te ne proprorrò un’ulteriore evoluzione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: